Un prodotto di plastica in sé non è ecologico, ma essendo molto presente nella vita di tutti i giorni, è importante farne un uso intelligente e duraturo.
Il Click&Change system, permette di mantenere il manico del tuo spazzolino rimuovendo solo la testina, riducendo così il 92% di consumo di plastica nel nostro pianeta.

Cambiare solo le testine rappresenta una piccola azione ma comporta una buona sensibilità ecologica che contribuisce a ridurre l’impatto sull’ambiente. Acquistando le testine di ricambio si ottiene meno consumo in termini di plastica.

Inoltre a contatto con l’acqua l’argento puro che ricopre la testina attiva un naturale e continuo processo antibatterico.

Federico Zecchin, CEO di Silver Care e appassionato navigatore ha voluto realizzare un cortometraggio che documenta il triste degrado dei mari del mondo dall’inquinamento da plastica.

“Questo documentario, raccontato in modo agile e di pronta comprensione, spero faccia diventare partecipe ogni spettatore, sensibilizzandolo e rendendolo a sua volta protagonista di iniziative successive volte alla protezione del mare”.

Guarda questo filmato

100Kg


di plastica all'anno prodotte da ogni singola persona

322Mil


di tonnellate di plastica prodotte nel 2016

+4%


di tonnellate di plastica rispetto all’anno precedente

Lo sapevate che la plastica è al terzo posto nella classifica dei materiali più prodotti dall’uomo?

Le statistiche affermano che ogn’uno di noi utilizza circa 100 kg di plastica all’anno, di questi solo il 40% finisce in discariche e il resto praticamente ovunque. Mettendo insieme tutti gli abitanti di questo pianeta arriviamo al triste atto di riversare tutto in mare ogni anno.

Si parla di circa 322 milioni di tonnellate di plastiche prodotte nel 2016, +4% in più rispetto all’anno precedente.
La crescita esponenziale è dovuta all’utilizzo massiccio di imballaggi e prodotti monouso. Se non facciamo qualcosa per cambiare le nostre abitudini e il nostro utilizzo nel 2030 saremo invasi.

Qualsiasi gesto quotidiano come bere, mangiare o lavarsi, produce un rifiuto e ormai sembra normale.
Siamo tutti complici di questo problema, ma purtroppo non tutti si rendono conto che presto diventerà un disastro ambientale.

Giovanni Soldini, navigatore:

“Sulla terra siamo sempre di più, la gente vuole uno stile di vita di un certo tipo, e purtroppo non sempre c’è attenzione su questi temi, anzi. Poi, se i paesi leader non collaborano dimostrando una sensibilità importante a riguardo, gli altri si lasceranno andare. I nostri mari sono diventati difficili da navigare proprio per la quantità di oggetti che ci sono.”

Giuseppe Notarbartolo, biologo marino.

“I sacchetti di plastica nel mare come altri oggetti vengono molto spesso ingeriti dagli animali bloccandosi nell’esofago, provocandone la morte. Nel tempo la plastica si diffonderà sempre più facilmente gli organismi.

Vittorio Malingri, navigatore.

“La situazione della plastica è peggiorata molto in questi ultimi dieci anni. Il danno grosso è quello che non si vede, nonché la plastica che si spezza in micro pezzettini che si depositano sul fondale. Non si può fare più niente bisogna essere veloci e chiudere questo problema!

Oggi la plastica è presentissima nelle nostre vite, è un materiale forte e resistente che permette di essere usato per un lungo tempo, quindi cerchiamo di farne un uso duraturo e intelligente! Scopri di più sul sistema click and change.

Approfondimenti

Questi sono alcuni articoli che supportano ed estendono questo movimento di salvaguardi dell’ambiente ad opera delle più grandi autorità italiane.

Nazioni Unite

Stand by the Sea, Giornata Mondiale degli Oceani

Green Report

Giornata mondiale degli oceani, “Stand by the Sea”, un film italiano per difendere il mare

Università "La Bicocca"

Oceani di plastica e di ghiaccio. Un viaggio attraverso racconti e proposte per salvare il mare.


Giffoni Film Festival

Giffoni “dalla parte del mare”. Dai navigatori italiani un cortometraggio per le scuole sul mare soffocato dalla plastica.

The Explorers Club

second annual World Oceans Week

Packaging Observer

In questo video di 10 minuti navigatori famosi raccontano i loro incontri con le nuove specie che popolano gli oceani.

Scarica la rassegna stampa