Questa guida su come lavarsi i denti è stata realizzata per informare le persone ed i giovani su come lavarsi i denti nel modo corretto in modo da migliorare l’igiene orale ed evitare i danni tipici del cavo orale. A fine articolo scoprirai un’informazione importantissima che non leggerai in nessun altro blog.

Cos’è la salute orale? Secondo la FDI la definizione di salute orale è:

“la capacità di sorridere, odorare, assaggiare, toccare, masticare, ingoiare e trasmettere una serie di emozioni attraverso le espressioni facciali, con naturalezza e senza dolore, senza sofferenza né patologie dell’area della bocca.”

Siamo noi genitori a dover insegnare ai nostri figli l’importanza di questi piccoli gesti quotidiani che, se intrapresi correttamente, eviteranno il 90% delle patologie che la maggior parte delle persone ha in età adulta.

Cosa causa il lavarsi i denti nel modo sbagliato

Lavare i denti

Tra le principali problematiche che possono nuocere alla tua bocca e quella dei tuoi bambini esistono la carie dentaria e la gengivite.

La carie è una evidente alterazione dello stato dello smalto dei denti mentre la gengivite è il processo in cui l’accumulo di placca causa l’infiammazione delle gengive.
Entrambe le patologie sono principalmente causate da batteri presenti nel cavo orale.

Lavarsi i denti nel modo sbagliato quindi comporta batteri nel cavo orale che possono terminare in carie, placca e parodontite.

Quali altri metodi di lavare i denti sono sbagliati?

  • Trascurando le setole dello spazzolino. Ad ogni uso le setole infatti si caricano di batteri. Le setole devono essere adeguatamente cambiate in un tempo di circa 2 mesi.
  • Spazzolando in modo generico troppo velocemente. E risaputo infatti che il tempo minimo impiegato a spazzolare è di 2 minuti.
  • Premendo troppo! Premere troppo sui denti e sulle gengive può danneggiare la tua bocca. Scegli la corretta durezza.
  • Non usando il filo interdentale.
  • Non usando gli scovolini interdentali.
  • Non usando il collutorio a fine lavaggio.
  • Trascurando la lingua che può essere ancora veicolo di batteri anche successivamente al lavaggio.

Back to basics: come spazzolare i denti nel modo corretto

Per evitare che tutto questo accada bisogna lavarsi i denti dopo ogni pasto e imparare a spazzolare i denti nel modo corretto.

Prima

Per prima cosa scegli le setole corrette per la tua bocca. Se scegli setole troppo dure potresti danneggiare le gengive. Fai alcuni test.
Procurati uno spazzolino con manico ergonomico, una confezione di filo interdentale, una confezione di scovolini interdentali, un tubetto di dentifricio ed un flacone di collutorio.
Tieni a portata di mano un panno pulito e dell’acqua potabile.

Ci si lava di fronte ad uno specchio per ammirarsi e per osservare come lo spazzolino viene impiegato.
Non usare il cellulare mentre ti lavi i denti, poiché potresti non dedicare la giusta attenzione allo spazzolamento.

Abbi cura di lavarti le mani accuratamente e di avere le unghie pulite. Come ben sai il portare le mani alla bocca comporta un rischio di contaminazione batterica.

Se le tue labbra sono secche, non sarebbe una cattiva idea usare un po’ di vaselina o crema per evitare infiammazione e tagli (specie d’inverno).

Durante

  1. Passare tra i denti il filo interdentale, in modo da eliminare frammenti di cibo più grossi tra i denti. Se necessario utilizzare anche gli scovolini, se gli spazi tra i denti sono troppo ampi.
  2. Inumidire le setole dello spazzolino ed applicare un po’ di dentifricio (Lo sapevi che in mancanza di spazzolino puoi usare il bicarbonato di sodio?). Spazzolare la superficie esterna della bocca inclinando lo spazzolino di 45° partire da un lato e proseguire sistematicamente. Eseguire la procedura per l’arcata superiore e quella inferiore esterna.
  3. Eseguire la stessa procedura per le arcate interne, eseguendo una manovra rotatoria.
  4. Strofinare la lingua dolcemente, come pure la parete interna delle guance che potrebbe avere ancora residui di batteri.
    Risciacquare con acqua potabile la bocca.

Dopo

Esaminare lo stato dei denti e delle gengive allo specchio. Se le gengive sanguinano, c’è bisogno di un dentista che faccia la pulizia dei denti. È molto importante che tu lo faccia tempestivamente.

Utilizza un collutorio che mantenga lo stato della bocca privo di batteri. Silver Care ne propone uno davvero buono.

Non mangiare e non bere per un po’ di tempo. Risciacquare accuratamente la testina dello spazzolino con acqua calda ed un panno asciutto. Questa procedura è importante se non si usa uno spazzolino Silver Care.

Si può inoltre applicare un gel dentale antisettico alle gengive per limitare la formazione di carica batterica. Ne esistono di diverse marche in farmacia.

Spazzolino elettrico o manuale? Ecco perché non importa

In molti sono portati a credere che lo spazzolino elettrico sia superiore allo spazzolino manuale. Alcuni dentisti addirittura raccomandano espressamente lo spazzolino elettrico.

Questa è l’informazione che cambierà per sempre la tua considerazione a proposito degli spazzolini. Lo spazzolino (manuale ed elettrico) venendo a contatto con i batteri presenti nel cavo orale, subisce una consistente contaminazione che rappresenta una carica infettante per i successivi utilizzi.

In pratica ogni volta che usi lo stesso spazzolino, potresti mettere in bocca una quantità sempre maggiore di batteri.

Non importa quindi se è elettrico o manuale. Il problema rimane ed è consistente.

La soluzione geniale

Silver Care, ha introdotto una soluzione geniale che nessun altro spazzolino ha. Grazie ad una testina in argento, riduce la carica batterica fino al 99%. Ed inoltre le testine sono sostituibili!

Questo grafico mostra come test clinici abbiano dimostrato la reale superiore soluzione di Silver Care

mediante uno studio clinico sperimentale. I dati ottenuti, come riportato dal grafico, evidenziano la capacità dell’attività antibatterica degli ioni d’argento depositati sulla superficie della testina che riducono fino all’99% la carica batterica, che invece rimane nei normali spazzolini.

Università degli studi di Milano Dr. Andrea Felloni, Prof. Eugenio Brambilla, Dr.ssa Maria Grazia Cagetti, Prof.ssa Laura Strohmenger

È quindi evidente che lo spazzolino Silver Care One aiuta a migliorare la propria igiene orale.

Puoi immaginare qual è lo stato della testina del tuo spazzolino, se ad ogni utilizzo viene contaminato sempre più di batteri?

Meno batteri nel cavo orale equivale a meno problemi.